I protettori di libri

I protettori di libri

i protettori di libri
Titolo: I PROTETTORI DI LIBRI
Autore: Francesco Abate
Edito da: 0111 Edizioni

Sinossi del libro:
L’Italia del 2028 è retta da un governo totalitario che vieta la cultura al fine di soffocare l’unicità degli individui, di omologarli tutti e renderli dei cittadini vuoti e obbedienti.
In questo paese, la giovane agente di polizia Giovanna è in preda a una malinconia di cui non comprende la natura; non riesce a farsi piacere l’esistenza superficiale e priva di sentimenti in cui è immersa, ma non sa capire cosa sia a darle tanta repulsione. La sua vita cambia quando, durante una ricognizione, si imbatte nel misterioso ribelle Francesco; si apre una nuova fase della sua esistenza, una vera rinascita della sua anima in cui riscopre la bellezza, i sentimenti e la complessità della vita. Senza nemmeno rendersene conto, passa dalla parte del nemico e diventa una ribelle insieme al suo nuovo amico.
Mentre Giovanna vive la sua avventura, assistiamo a quello che succede nel paese. Un’interminabile guerra infuria e miete vittime tra la popolazione civile; la sadica spia Taipan cerca senza sosta i Protettori di Libri, ribelli che dedicano la propria vita alla difesa dei libri salvati dalla furia repressiva del regime, lasciandosi dietro una scia di sangue; il brigante Peppe ‘a ciucciuvettola semina il terrore tra la povera gente.
L’epilogo della storia è un vero e proprio scontro tra l’umanità e la disumanità, tra chi ha un’anima e chi no.

Questo romanzo nasce con l’intento di sottolineare l’importanza della cultura, quindi dei libri, sia nella società che nell’ambito dello sviluppo del singolo individio.
Molto importante, come in tutti i miei romanzi, è la prefazione, dove spiego senza il filtro della storia inventata quello che è il messaggio dell’opera.

  • Descrizione
  • Casa editrice
  • Intervista
  • Acquista

Condividi l'articolo

AUTORE
LIBRI
RECENSIONI